Protesi

Protesi

La necessità di ripristinare denti danneggiati o di sostituire uno o più denti mancanti è un motivo che spinge molte persone a chiedere aiuto al proprio dentista.
Non bisogna temere perché esistono numerose soluzioni per sostituire i denti mancanti: tecniche moderne, materiali innovativi di recente introduzione ed il perfezionamento di metodiche consolidate nel tempo permettono di tornare a sorridere e masticare con sicurezza.
La protesi è la branca specialistica dell’odontoiatria che si occupa del ripristino funzionale ed estetico dei denti deteriorati e della sostituzione di quelli mancanti.

Specialisti in Odontoiatria Protesica a Orbassano

Lo Studio Piacenza Podda è specializzato in estetica dentale e in riabilitazioni protesiche complesse ed è molto attento ai materiali di ultima generazione e alla loro sicurezza. Gli specialisti dello Studio Dentistico Piacenza Podda sapranno indicare, dopo un’attenta valutazione, la riabilitazione più adatta per ciascun caso clinico.
Il Dott. Podda è socio ordinario AIOP (Accademia Italiana di Odontoiatria Protesica) ed ha oltre dieci anni di studio ed esperienza clinica nel campo della Protesi Dentale e Implantoprotesi.


Visita la pagina personale del Dott. Podda sul sito aiop.com >>

Riabilitazioni protesiche, cosa fare quando mancano tutti i denti?

In mancanza di uno o più denti, potreste aver bisogno di una protesi fissa o di una protesi removibile.
Una riabilitazione fissa prevede l’impiego di protesi che sono ancorate ai denti naturali oppure agli impianti e non possono essere rimosse autonomamente dal paziente.
Sono protesi fisse: corone e ponti ritenuti da denti naturali o impianti, ponti adesivi (Maryland Bridge), protesi complete a ritenzione implantare (Toronto Bridge).

Le protesi removibili sono dispositivi che possono essere rimossi facilmente dal paziente quando necessario, ad esempio per eseguire la corretta igiene.
Sono protesi removibili: Protesi totali ( dette anche Dentiere), Protesi parziali in metallo e resina (Scheletrati), Protesi parziali in materiale flessibile (Nylon), Protesi combinate con ritenzione su corone protesiche (Scheletrati con attacchi di precisione), Protesi complete ritenute da impianti (Overdenture con attacchi a sfera, Locator®, vari tipi di barre).

Protesi removibile con sistema di attacco

Protesi removibile con sistema a barra

Nelle condizioni di edentulia completa, cioè la mancanza totale dei denti, le soluzioni protesiche possono essere molteplici.
Una di queste è la protesi totale, anche conosciuta come “dentiera”, costituita da denti artificiali inseriti su una base di appoggio in resina, mantenuta in posizione sfruttando l'adesione sulle gengive e palato.
Sebbene le protesi removibili vengano considerate meno confortevoli rispetto alle protesi fisse é possibile aumentare la loro stabilità ed il confort facendo ricorso all’implantologia.
Gli impianti consentono un ancoraggio sicuro ed una eccellente tenuta della protesi garantendo una notevole efficienza durante la masticazione.

Le moderne tecniche di implantologia a carico immediato consentono di sostituire i denti mancanti di un’intera arcata realizzando un ponte fisso di 12 denti ancorato mediante quattro oppure sei impianti.
La protesi in questo caso viene avvitata agli impianti e può essere realizzata generalmente in ceramica oppure impiegando denti preformati in resina sostenuti da una struttura rigida in titanio (Toronto Bridge).

Cosa posso fare per sostituire un dente mancante? ponte o impianto?

Nei casi in cui un dente sia mancante per pregresse estrazioni, avulsioni traumatiche, agenesie, fratture si può ricorrere ad un ponte o ad un impianto.

Che cosa è un ponte?

Il ponte è una protesi fissa comunemente utilizzata per la sostituzione di uno o più denti mancanti.
E’ composto da più corone dentali artificiali unite tra di loro, sostenute da due o più elementi definiti “pilastri”. Questi ultimi possono essere sia denti naturali, opportunamente ridotti e preparati per il posizionamento delle corone, sia impianti dentali in titanio.

Quando ricorrere ad un ponte su denti naturali?

Il ponte è un'ottima opzione per il ripristino dei denti mancanti, in particolare quando i denti adiacenti a quelli da sostituire necessitino di restauro oppure di miglioramento estetico. Si tratta di una soluzione che permette di ripristinare funzionalità masticatoria ed estetica in modo ottimale.

Di che materiale è fatto e quale durata può avere un ponte?

La ceramica è il materiale più indicato per la realizzazione delle protesi dentarie fisse. I nuovi materiali ceramici come la zirconia oppure il disilicato di litio garantiscono un’eccellente estetica, assoluta biocompatibilità e durata nel tempo. Se progettata ed eseguita correttamente una protesi fissa può avere una durata di molti anni e non richiede interventi di sostituzione. E’ necessario osservare le istruzioni di igiene ed i controlli periodici prescritti dall’odontoiatra.

E’ meglio un ponte o un impianto?

Dove possibile è preferibile sostituire i denti mancanti con l’implantologia, in modo da non coinvolgere quelli esistenti. L’impianto in titanio è la soluzione più indicata in particolare nel caso in cui i denti adiacenti siano sani. Con gli impianti è possibile ripristinare un singolo dente oppure sostenere ponti fissi di più elementi.

Abbiamo a cuore la salute dei tuoi denti e affrontiamo tutte le cure,
dalla più semplice alla più complessa, con la stessa professionalità e precisione.
Proponiamo piani di cura personalizzati studiando
la migliore soluzione per ciascun caso clinico.

Prenota la tua visita chiamando il numero 011 9032120.
o compilando il form qui a fianco. Verrai al più presto richiamato dal nostro staff.
Sapremo indicarti il giusto percorso di prevenzione o cura.

Il tuo nome e cognome

Il tuo numero di telefono